Call of Duty WW2, ecco come saranno e a cosa serviranno gli Headquarters

di Enrico Cantone Commenta

Giorno dopo giorno sale l’attesa degli appassionati per Call Of Duty WW2, il prossimo capitolo della celeberrima saga che – almeno in teoria – è chiamato a riscattare gli ultimi episodi che di certo non sono stati indimenticabili. Abbandonati gli scenari in salsa futuristica che forse avevano un po’ stufato, Sledgehammer Games ha deciso di seguire la stessa linea di Battlefield 1, tornando nel passato.

Call of Duty WW2

La seconda guerra mondiale sarà l’ambientazione perfetta per un titolo di certo tra i più importanti di questa seconda metà di 2017. Oggi è spuntato un video su Youtube in cui vengono mostrati i cosiddetti Headquarters (quartier generali), dove i giocatori potranno “rilassarsi” provando armi, esplosivi e sfidando altri combattenti con gare balistiche.

L’utilità di questo hub, che avrà anche una funzione “social”, va anche al di là della prova delle sole armi. Si potranno infatti studiare alcuni movimenti (come quelli dei ripari) nel dettaglio, così come si potrà studiare meglio come agguantare il bonus serie d’uccisioni che darà poi accesso ad armi più potenti dal punto di vista esplosivo. Ricordiamo anche che una delle novità di Call Of Duty WW2 riguarda l’assegnazione in una determinata divisione a seconda delle proprie capacità. Ecco quindi che gli headquarters assumono un’importanza decisamente rilevante. Call of Duty WW2 è atteso per il 3 novembre su PS4, Xbox One e PC.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>