Monopoly Hotels gratis sull’App Store

di Marco Commenta

 Arriva il Monopoly su iOs? Pare di sì, anche se del Monopoli come lo conosciamo noi ci sarà davvero poco. Questa volta i ragazzi della EA hanno esagerato con le novità, finendo con lo snaturare quello che da sempre è il migliore gioco da tavolo di tutti i tempi, o almeno uno dei migliori. La versione su console (Monopoly Streets) infatti non c’entra assolutamente nulla con Hotels che è appena stato pubblicato sull’App Store. Perlomeno gli sviluppatori hanno avuto la compiacenza di rilasciarlo gratuitamente.

Si tratta di un gioco che prende solo “ispirazione” dal Monopoli vero e proprio, ma si sviluppa con un gameplay tutto suo. Ci si baserà sull’aspetto degli hotel, su come gestirli e renderli sempre più lussuosi, dunque non aspettatevi contrattazioni e costruzione di case.

Aiutati da Mr. Monopoly, almeno lui rimane uguale, il vostro compito sarà far crescere gli hotel, aumentarne le stanze, i comfort e le stelle, in modo da “spennare” i visitatori. Nigel, Sunny, Chet, Betsy ed il sindaco Tim saranno i vostri ospiti più assidui, ma dovrete fare in modo di attirarli e soddisfarli. Con un gameplay che ricorda molto Hotel Giant, Monopoly Hotels cerca di discostarsi il meno possibile dal suo “capostipite”. Infatti dovrete ad esempio avere accesso alla società “centrale elettrica” per dare energia alle vostre stanze, o tenere d’occhio il ladro Jake the Jailbird che dovete tentare di riportare in prigione.

Quando si passerà dal Via si avranno i soldi del check-in con cui migliorare il proprio albergo oppure costruire nuove attrazioni come gli acquari e gli zoo. Quando poi avrete raggiunto le cinque stelle potrebbero presentarsi alcuni ospiti vip, presi da altri giochi dell’Hasbro, come Mr. Potato Head o gli animali del Littlest Pet Shop. Inoltre non mancheranno i mini-giochi che se da un lato aumentano la longevità di una partita, dall’altro discostano definitivamente questo gioco da quello originale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>