Counter-Strike: Global Offensive, anteprima

di Marco Commenta

Come spesso accade sul mercato, tra due colossi spesso si inserisce un terzo incomodo. E così nella battaglia tra Call of Duty e Battlefield (stravinta comunque dal primo) prova ad inserirsi anche la serie Counter-Strike che si candida a sorpresa del 2012. La serie infatti non è del tutto nuova (la prima versione risale al 2003), ma negli anni ha conquistato sempre più spazio fino a Global Offensive che sembra in grado, se non di contrastare la concorrenza, almeno di farsi valere.

La buona notizia è che i nuovi giocatori non si troveranno spaesati di fronte a questa uscita perché non ha una trama che continua dal passato da seguire. La cattiva è per i veterani, in particolare per coloro che hanno comprato l’ultimo capitolo precedente a questo, dato che ritroveranno molti elementi già noti. In sostanza Global Offensive non sarà un gioco del tutto nuovo, ma un aggiornamento del precedente con qualche novità.

Per chi non lo conoscesse, si tratta di uno sparatutto basato sulla lotta al terrorismo. Questo particolare capitolo conterrà le 8 mappe presenti nel precedente, più altre 8 nuove. L’arsenale è molto ben curato ed anche le vecchie mappe sono state aggiornate. Il problema che però la versione beta ha messo in luce è che ancora non sembra maturo tanto da essere all’altezza di COD o Battlefield.

La versione per Xbox 360 sembra più fluida di quella per PC, in particolare nel sistema dei controlli, ma l’intervento di alcuni videogiocatori esperti della saga potrebbe permettere ai programmatori di apportare qualche modifica dell’ultimo minuto. Se siete stanchi di COD o Battlefield, o Gears of War, questo potrebbe essere un buon diversivo che però rimane sempre sul tema, ma a quanto pare non dovrebbe essere uno di quei giochi che i fans della saga non possono lasciarsi sfuggire. Per quanto riguarda la data di uscita, un giorno preciso non è stato ancora scelto, ma indicativamente si parla della prossima estate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>