Pokemon Conquest, anteprima

di Marco Commenta

In Giappone è già uscito, mentre da noi arriverà il prossimo 18 giugno, ma siamo sicuri che si tratterà di uno dei fenomeni del 2012. Stiamo parlando di Pokemon Conquest, uno dei giochi più attesi per il Nintendo DS. L’eccezionalità di questo gioco di strategia a turni è che ha una trama che va al di là dei semplici tornei o del gioco a se stante degli altri titoli. Siamo nel Giappone feudale ed i nostri Pokemon ci aiuteranno a conquistare i castelli e a sviluppare una trama (finalmente) coinvolgente.

Anche se il periodo storico è uno dei più bui, in cui la violenza regnava sulla civiltà e le uccisioni avvenivano in mezzo alla strada come se nulla fosse, gli sviluppatori hanno ammesso di avere “ripulito” la trama in modo da renderla fruibile ad un pubblico di tutte le età. Noi manovreremo un signore della guerra (maschio o femmina a scelta) del 1500 che vuole conquistare l’intera regione (immaginaria) Ransei.

Ognuna delle 17 aree che compongono questa regione è difesa da un Pokemon governato a sua volta da un altro signore della guerra. Ovviamente non c’è nulla di cruento, ognuno di questi signori è disegnato in maniera buffa e colorata per non impressionare i più piccoli. Per poter andare avanti bisognerà reclutare guerrieri ed altri Pokemon che, come un gioco di ruolo, saliranno di livello man mano che si procede nel gioco.

Le battaglie sono a turni, con un massimo di 6 Pokemon per ogni lato. Ogni mossa può essere movimento o attacco, e diventa piuttosto complessa quando è in corso l’attacco ad un castello in quanto questi hanno diverse trappole che rendono imprevedibile uno scontro. Ad ogni modo questa versione è stata realizzata anche per chi non ha mai giocato ad altri giochi di Pokemon in passato perché è tutto molto diverso, dai personaggi alla meccanica di gioco, anche se la raccolta di Pokemon rimane sempre l’elemento più interessante. Purtroppo a quanto pare non uscirà mai su 3DS ma solo sul DS per la scelta degli sviluppatori che affermano quanto fosse complicato ricreare gli stessi meccanismi in HD tridimensionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>