PlayStation 4, dopo l’euforia arrivano le cattive notizie

di Marco Commenta

Ieri vi abbiamo riportato tutte le belle notizie a proposito dell’annuncio della PlayStation 4. Nuovo controller, giochi online migliorati, potenza grafica senza paragoni e così via. Oggi però, passata l’euforia, è arrivato il momento di indagare ed approfondire i vari aspetti legati alla nuova console, e purtroppo veniamo a sapere che non è tutto oro quello che luccica.

Partiamo dalla data di uscita. A dir la verità questo dubbio lo avevamo già sollevato ieri. Nella presentazione la Sony annuncia che la PS4 arriverà nei negozi entro fine 2013. Ma dappertutto? A domanda precisa Jim Ryan, responsabile europeo di Sony, ha così risposto:

In questo momento non possiamo affermare che l’uscita a Natale 2013 includa anche l’Europa. Possiamo solo affermare che il sistema verrà lanciato prima della fine del 2013, ma senza specificare in quali parti del mondo. Per prima cosa il prodotto deve essere completato e dobbiamo comprendere quale sarà il ritmo di fabbricazione. Poi dobbiamo confrontarci con le previsioni della domanda, e successivamente dovremo decidere in quali aree operare. Ci vuole tempo per fare tutto ciò. Potete trarre conclusioni buone o cattive da queste parole, potete prenderla come volete, ma non dovreste.

Ed invece noi ce la prendiamo eccome visto che molti fans della scatola nera avevano già messo il suo nome al primo posto nella lista dei regali per il prossimo Natale, ma a quanto pare saranno costretti a cancellarla. Purtroppo le brutte notizie non finiscono qui.

Negli ultimi anni si è sviluppato un mercato digitale molto importante, e tra queste piattaforme la PSN era una di quelle maggiormente utilizzate. Ebbene, se avete acquistato videogiochi online, dopo aver comprato la nuova PlayStation potete dimenticarveli. Non solo. Anche i salvataggi che avete per i videogiochi della PS3 su supporto fisico saranno inutilizzabili. Come anticipato qualche giorno fa, i giochi della vecchia console si potranno giocare solo in streaming (aspetto che peraltro ieri i vertici Sony hanno volutamente evitato di spiegare) e così, data l’architettura molto più complessa di questa console, tutto ciò che apparteneva alla vecchia versione della Playstation sarà inutilizzabile sulla nuova. L’annuncio improvvido avrà come diretta conseguenza il crollo nei prossimi mesi del mercato online perché nessuno vuol spendere soldi per un gioco a tempo limitato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>