Metro: Last Light, guida ai finali alternativi

di Marco 1

In Metro Last Light c’è la possibilità di ottenere due finali, uno positivo ed uno negativo. A differenza di molti giochi in cui si decide tutto solo negli ultimi minuti, i due finali si ottengono a seconda delle scelte che si fanno durante tutto l’arco dell’intero gioco. Per ottenere così il finale “redenzione” bisogna aver compiuto tutte le azioni positive, che vi fanno guadagnare “moralità”, come ad esempio uccidere pochi esseri umani e salvare donne e bambini.

Al contrario se non si compiono buone azioni a sufficienza, o si compiono troppe azioni negative, si otterrà il finale “C’est la vie” che è negativo. Per essere sicuri di aver compiuto un’azione positiva vedrete un lampo bianco luccicare nello schermo dopo aver compiuto l’azione stessa. Così ad esempio dopo aver salvato un bambino ci sarà un lampo bianco che sottolinea che la buona azione vi ha fatto guadagnare moralità.

Questo l’elenco di tutte le azioni positive per ottenere il finale “buono”. È meglio compierle tutte, ma è possibile ottenere questo finale anche con la maggior parte di esse:

  • Essere generosi con i proiettili (donarli a chi ve li chiede)
  • Compiere tutte le azioni esattamente come gli NPC (gli altri personaggi) vi dicono di fare
  • Trovare le munizioni nascoste nella “quarantena”
  • Ascoltare i dialoghi nelle zone popolate durante le esplorazioni
  • Ascoltare le storie degli NPC
  • Suonare gli strumenti musicali
  • Salvare donne e bambini
  • Restituire al bambino che piange l’orsacchiotto in “Venezia”
  • Vedere tutte le visioni in “Dead City”
  • Risparmiare i soldati che si arrendono
  • Completare la missione “Bridge” senza uccidere gli umani
  • Completare la missione “Facility” senza uccidere gli umani
  • Completare la missione “Rivoluzione” senza uccidere gli umani
  • Completare la missione “Separazione” senza uccidere gli umani

Queste azioni invece fanno perdere moralità e quindi portano ad un finale negativo:

  • Uccidere altri esseri umani
  • Uccidere i soldati che si arrendono
  • Rubare nelle zone popolate.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>