Dead Island: in arrivo DLC a metà novembre

di Marco Commenta

E’ stato talmente tanto l’entusiasmo per l’uscita di Dead Island che gli sviluppatori, ultimato il gioco, si sono subito messi all’opera per realizzare un DLC. Sulle ali dell’entusiasmo erano riusciti ad ultimarlo persino per i giorni scorsi, tanto che il nuovo contenuto scaricabile sarebbe dovuto uscire appena un paio di settimane dopo l’uscita del gioco. Ed invece sono arrivate così tante segnalazioni di bug nel gioco che il team si è dovuto rimettere all’opera per inserire una patch al suo interno.

Si spiega così il rinvio a metà novembre della DLC di Dead Island. Un gioco che non perde più di tanto per i difetti riscontrati, ma che per raggiungere la perfezione aveva bisogno di qualche ritocco. Si chiamerà BloodBath Arena (un nome che è tutto un programma visto che letteralmente significa “arena del massacro”), e consisterà in 4 nuove aree di gioco esplorabili con le ovvie nuove missioni da portare a termine dal personaggio che avrete scelto.

Non ci dovrebbero essere differenze, ma saranno missioni jolly per tutti, come lo sarà la nuova arma messa a disposizione, la Brain Wave Bomb, o bomba ad onda cerebrale, che per gli sviluppatori di Techland potrà arricchire ulteriormente un gioco di cui è difficile annoiarsi già con la versione base. In più ci sarà a disposizione la modalità orda che presumibilmente dovrebbe aumentare a dismisura il numero degli zombie, come se ce ne fossero pochi in questo resort da scansare o uccidere.

Il DLC verrà messo a disposizione contemporaneamente su Xbox Live, PlayStation Network ed online per PC al costo, sul mercato americano, di 10 dollari (che in Europa diventeranno magicamente 10 euro), ma con la possibilità per chi lo ha pre-ordinato di scaricarlo gratuitamente. Un po’ un colpo basso per i milioni di appassionati che lo hanno acquistato e che avrebbero diritto almeno alla correzione dei bug gratuita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>