Trucchi Metal Gear Solid V: potenziare Fulton Wormhole

di Martina Oliva Commenta

Metal Gear Solid V: The Phantom Pain è un videogioco stealth/d’avventura sviluppato da Kojima Productions e prodotto da Konami per PlayStation 3, PlayStation 4, Xbox 360, Xbox One e PC. Si tratta del nono capitolo della serie Metal Gear ed è il primo ad avere una struttura di gioco open world. Il gioco si apre ad Outer Heaven, la nazione paramilitare creata da Big Boss, in un futuro imprecisato, mentre in sottofondo una battaglia infuria. Boss fa partire “The Man Who Sold the World” e la storia torna al presente, con Boss in ospedale.

Anche se disponibile già da qualche tempo a questa parte al momento sono ancora in parecchi coloro che stanno andando alla ricerca di utili trucchi mediante cui poter avanzare più facilmente tra i vari scenari. A tal proposito nei giorni scorsi abbiamo avuto modo di scoprire come applicare svariati trucchi. Oggi andiamo invece a vedere che cosa è possibile fare per applicare il trucco grazie al quale potenziare Fulton Wormhole.

Rispetto al normale sistema Fulton, il Wormhole device cargo non può essere abbattuto. Gli altri vantaggi sono che può essere utilizzato anche al chiuso negli edifici andando quindi a garantire sempre una probabilità di estrazione del 100%.

Per sbloccare il potenziamento del sistema Fulton bisogna completare la missione opzionale #50 “Cattura lo sciacallo leggendario”. Questa missione diventa disponibile soltanto dopo aver completato la missione principale #31.

Nel caso in cui non dovesse sbloccarsi l’opzionale #50 anche dopo aver completato la principale #31 è bene ricordare che nel gioco non è possibile avere più di un certo numero di missioni opzionali attive. In tal caso è quindi indispensabile completare qualche missione per farne apparire altre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>