Anthem potrebbe avere un open world più vasto di quello di Destiny

di Enrico Cantone Commenta

C’è grande attesa per Anthem, un nuovo titolo sci-fi che secondo molti dovrebbe avere molti punti in comune con Destiny, punto di riferimento del genere almeno negli ultimi anni. Lo sviluppo è affidato a BioWare, la produzione ad Electronic Arts e l’obiettivo sarà quello di “approfittare” del mezzo flop di Destiny 2 che proprio non è piaciuto agli appassionati.

anthem

Il primo capitolo resta probabilmente inavvicinabile per il momento, ma Anthem proverà a “copiarne” soprattutto il gameplay (coinvolgente ai massimi livelli) e la profondità della storia raccontata. A ciò dobbiamo aggiungere anche la vastità dell’open world previsto dagli sviluppatori. Ed è proprio uno di loro, Brenon Holmes (Technical Design Director) a tirare in ballo proprio Destiny 2: “L’approccio sarà differente, le nostre aree saranno più ampie. L’obiettivo è quello di mettere al centro di Anthem lo spazio sociale, l’open world sarà comunque più vasto e migliore rispetto a quello dell’ultimo capitolo di Bungie”.

A proposito di spazi sociali, c’è da sottolineare che è uno dei maggiori fallimenti di Destiny 2; vedremo se Anthem riuscirà invece a “farli funzionare”. Ricordiamo che il gioco sarà disponibile su PS4, Xbox One e PC e che l’uscita è prevista entro la fine del 2018. Probabile che durante l’E3 ne sapremo qualcosa di più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>