Nintendo lancia il suo network

di Marco Commenta

Si chiamerà semplicemente “Nintendo network” e funzionerà esattamente come il PlayStation Network e l’Xbox Live. Lo ha annunciato oggi direttamente Satoru Iwata, boss del colosso nipponico, che ha reso ufficiale ciò che in realtà in via ufficiosa si sapeva già da tempo. Già con l’uscita del Nintendo 3DS aveva insospettito la presenza del collegamento wireless ad internet, la quale di certo non poteva limitarsi alle ricerche su Google. Ma poi con le indiscrezioni sorte sulla Wii U, tutto sembrava più chiaro.

Dunque inutile nascondersi, ed ecco che Iwata è uscito allo scoperto. Non ha ancora detto il giorno preciso in cui il Nintendo Network aprirà i battenti, ma dovrebbe trattarsi di poco tempo, almeno per quanto riguarda il Nintendo 3DS. Ma a cosa servirà?

Principalmente questa rete servirà per due obiettivi: inserire i redditizi DLC che stanno facendo arricchire le altre console (i contenuti scaricabili che allungano la longevità dei videogiochi e aumentano le entrate per i produttori), e per mettere in rete i vari utenti che potranno sfidarsi l’uno con l’altro, anche senza essere amici.

La forza della Wii infatti era la possibilità di giocare con più persone a giochi dedicati proprio a questo. Perciò la Wii U darà la possibilità anche a chi non ha un amico/fratello o altro familiare disposto a giocare in loco, di sfidare online altre persone. Esattamente quello che avviene da anni su PC e da un po’ anche su console.

Ma non finisce qui. Si spera anche che la nuova rete servirà per scaricare direttamente i giochi in retail, probabilmente con un sistema di crediti come per Xbox, anche se di fronte a questa possibilità i rivenditori di giochi per Nintendo si sono subito ribellati. Che si tratti comunque di un progetto a breve termine lo dimostra anche che il primo DLC che verrà diffuso sarà quello per Theatrythm Final Fantasy che uscirà il mese prossimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>