Silent Hill Book of Memories, anteprima

di Marco Commenta

Anche la PlayStation Vita avrà il suo Silent Hill. Intitolato Book of Memories, uno dei videogiochi horror più noti tra i videogiocatori di tutto il mondo sbarca anche sulla nuova console portatile di Sony. Non lo farà però al momento del debutto in Europa ed in America, ma molto dopo, almeno ad un mese di distanza.

Diversamente dagli altri suoi predecessori dove il fattore psicologico del ritrovarsi solo contro un mondo di mostri era il fulcro dell’intero gameplay, gli sviluppatori hanno deciso di cambiare strategia per sfruttare le potenzialità della PS Vita, e così hanno introdotto un importante multiplayer cooperativo che porta una ventata di freschezza alla saga.

Un bel rischio, non c’è che dire, trattandosi del primo titolo della serie su questa console, destinato a spiazzare i fans più incalliti. Ma dopotutto la rivoluzione del multiplayer ha investito un po’ tutti i giochi, e da qualche parte bisognava pure iniziare. Ma le novità non sembrano dover finire qui. Non ci sarà la classica visuale in terza persona alle spalle del nostro personaggio, ma la visuale dall’alto verso il basso, sullo stile datato dei primi videogiochi della PlayStation 2.

Ma ancora, sono diminuiti gli enigmi ed è stata implementata la modalità RPG, con il giocatore che “cresce” durante il proseguio della storia come in un vero e proprio gioco di ruolo. Introdotta anche la possibilità di logorare le armi che finiranno con il rompersi dopo averle usate molto (a memoria mi pare che questa funzione fosse presente nel secondo o terzo Silent Hill), in modo da farvi protendere per la strategia e la fuga piuttosto che per il combattimento.

Dal punto di vista della trama, non c’è alcuna connessione con i giochi precedenti, né personaggi o riferimenti che ritornano. La storia sarà del tutto nuova, anche se alcuni mostri sono fortemente ispirati a quelli di alcuni titoli precedenti. L’ambiente in cui ci muoveremo è una località turistica che presto assume i connotati di un mondo post-apocalittico. Graficamente non sarà il migliore a cui avete giocato, ma trattandosi di una console portatile si può considerare di ottima qualità. La data di uscita prevista, a scanso di rinvii dell’ultimo minuto, dovrebbe essere il 27 marzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>