Blizzard porterà i suoi giochi su Linux?

di Giovanni Commenta

Linux non è mai stata la piattaforma prediletta per sviluppatori e appassionati del gaming PC: vuoi per il suo essere più complicato rispetto a un sistema operativo come Windows, vuoi ovviamente per la base installata ovviamente più ricca per la soluzione Microsoft. Le cose però sembrano destinate a cambiare nei prossimi anni, la maggiore immediatezza fornita da Ubuntu, unita alle intenzioni di diversi produttori, tra tutti Valve, di dare vita a questa parte del mercato, attira evidentemente le attenzioni di molte, tra cui Blizzard che pare abbia intenzione di sviluppare versioni specifiche per Linux dei suoi giochi più famosi.

Diverse fonti affermano infatti come lo sviluppatore stia studiando a fondo la fan base Linux, tanto da essere pronta a rilasciare il primo gioco per il sistema operativo del pinguino entro il 2013. Non si tratta di un titolo inedito, ma del porting di un gioco già esistente sviluppato internamente. In questo momento, pare che lo studio stia testando il sistema di simulazione dei fluidi, mentre la presentazione dovrebbe avvenire entro l’estate.

L’attenzione di Blizzard verso la piattaforma Linux non è una cosa nuova. Basti pensare alla decisione di non espellere gli utenti che utilizzavano Diablo 3 attraverso il sistema operativo del pinguino grazie a Wine, così come alle dichiarazioni fortemente negative nei confronti di Windows 8, segno di rapporti non proprio idilliaci al momento con Microsoft. Magari sarà proprio Diablo 3 il primo titolo a debuttare su Linux: un test importante per l’azienda, che potrà così rendersi conto se il mercato dei videogiochi può trovare spazio anche in lidi finora sconosciuti oppure resterà soltanto una chimera. Sta di fatto che il debutto di un nome come Blizzard è già molto importante e sicuramente attirerà anche altri sviluppatori, specialmente se si ritorna al discorso fatto per Valve, decisa a rendere STEAM parte integrante dell’universo Linux. Seguiranno aggiornamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>