Google Stadia: chiusura o nuovi arrivi?

di pask Commenta

non è ancora chiaro il destino di stadia. Le intenzioni di google sembravano per la chiusura, ma potrebbe arrivare colpo di scena.

Non è ben chiaro cosa riserva il futuro a Google Stadia. Le notizie dell’ultima settimana si sovrappongono. C’è chi parla di fallimento totale e chi di 100 nuovi titoli che verranno aggiunti presto al comparto giochi. Com’è quindi la situazione in merito?

La chiusura per fallimento

L’intenzione di Google Stadia era quella di dare la possibilità a chiunque di giocare dovunque e con qualsiasi dispositivo a qualsiasi titolo videoludico, persino quelli che richiedevano hardware importanti. Il tutto ovviamente gestito in remoto da una farm che poi registrava i videogiochi tramite piattaforma cloud, appunto Stadia, da cui gli utenti potevano attingere. Negli ultimi giorni però, dopo la chiusura di alcuni studi di sviluppo le intenzioni sembravano quelle di chiudere definitivamente il progetto perché non si sentivano pronti a lavorare in cloud a questi livelli. Un’altra mazzata sembrava arrivare da Amazon che con il progetto Luna (simile in tutto a Stadia) si prepara a sbarcare per ora solo negli Stati Uniti. Amazon Luna sembra avere tutte le carte in regola per spodestare Google con un prezzo più contenuto di 6 dollari rispetto ai 10 di stadia. Facilità di utilizzo per un gamepad dedicato aiutato dall’assistente Alexa per navigare al meglio nel catalogo. Complice di questa teoria fallimentare è stata anche la mail del responsabile Phil Harrison ai dipendenti che si congratulava con i team prima di licenziarli definitivamente, ringraziandoli per il loro lavoro svolto.

100 nuovi titoli in arrivo

Notizia più fresca invece, che sembra smentire le voci di un fallimento definitivo, è quella della possibilità di Google Stadia di aggiungere 100 nuovi titoli al suo catalogo. In effetti la poca scelta e la mancanza di titoli blasonati come Fortnite, sembrava rientrare tra le cause del fallimento del progetto, ma questi nuovi arrivi potrebbero davvero salvare la piattaforma dalla chiusura? Per ora sono stati annunciati Shantae: Half-Genie Hero Ultimate Edition, Shantae: Risky’s Revenge Director’s Cut, It Came From Space And Ate Our Brains, FIFA 21, Kaze and the Wild Masks, Judgment nella seconda parte del 2021. Oltre a questi giochi, Google rilascerà anche Killer Queen Black, Street Power Football, Hellpoint, Far Cry 6, Riders Republic e Hello Engineer entro la fine dell’anno. Intanto nessuno parla di chi ha creduto in questa piattaforma ed ha investito i propri soldi, comprandosi l’attrezzatura ed abbonandosi. Nessuno si chiede cosa ne pensano dunque i videogiocatori e magari cosa si potrebbe fare per migliorare il servizio. Purtroppo nessuna certezza per loro che devono sperare di non aver sprecato i propri soldi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>