Xbox 720, le indiscrezioni di uno sviluppatore sul comparto tecnico

di Marco Commenta

Grosse notizie per i fans della Xbox che vogliono acquistare la nuova versione che, per adesso, possiede solo il nome in codice: Durango. Stando alle indiscrezioni pubblicate su Kotaku e derivanti da uno degli sviluppatori (ovviamente anonimo) che sta già lavorando su questo dispositivo, possiamo ora fare chiarezza sulle caratteristiche tecniche della nuova console. Trattandosi di indiscrezioni anonime e non confermate da Microsoft, invitiamo i lettori a non prenderle per certe, ma siccome questo stesso utente avrebbe già rivelato in passato alcuni aspetti poi rivelatisi veri, possiamo concedergli il beneficio del dubbio.

Rispetto a quanto è già noto e pubblicato nei precedenti articoli, la novità più importante riguarda il Kinect 2. A quanto pare non sarà più un dispositivo a parte che un utente può decidere se acquistare o no, ma sarà integrato direttamente nella console. Tale dispositivo dev’essere attivato per forza, altrimenti non si può giocare. Non vorremmo azzardare un’ipotesi, ma potrebbe essere questo lo strumento usato da Microsoft per combattere il mercato dei giochi usati. La telecamera infatti riconoscerà il giocatore, magari l’ambiente in cui opera, e dunque permetterà a più utenti collegati allo stesso dispositivo di giocare, ma non permetterà di spostare il dvd su un’altra Xbox.

Rimanendo sempre sul Kinect 2, è confermata la maggiore affidabilità della telecamera, la quale sarà in grado di rilevare dettagli come la posizione delle dita, e arriverà a distinguere fino a 6 persone contemporaneamente. I Blu-ray ci saranno, a differenza (a quanto pare) della nuova PlayStation, ed il salto in termini di qualità grafica sarà enorme. L’esempio che lui porta è tra Halo e Halo 2 nel passaggio Xbox-Xbox 360.

Inoltre, com’è ormai di moda, sarà sincronizzabile con qualsiasi dispositivo, quindi non solo Pc ma anche smartphone e tablet, per poter giocare più o meno come accade oggi con la Wii U. Infine il controller sarà uguale a quello attuale in apparenza, ma quello della Xbox 360 non funzionerà sulla nuova console perché le frequenze del wireless saranno diverse. Infine permetterà il multitasking (tenere aperti più giochi contemporaneamente o un gioco ed altre applicazioni, potendo passare da una all’altra senza doverle chiudere), e supporterà il 3D, ovviamente a seconda della tv con cui si gioca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>