EA e nuova Xbox unite…per cosa?

di Marco Commenta

Il prossimo 26 aprile Microsoft e EA annunceranno una partnership. Le notizie sicure finiscono qui. Potete immaginare che, da questa semplice frase, sono scaturite una valanga di indiscrezioni. Cosa faranno insieme Microsoft e EA? La prima ipotesi che ha preso piede in rete è stata la possibilità di avere titoli della casa americana in esclusiva sulla nuova Xbox. Subito gli utenti PlayStation sono andati nel panico. Possibile che giochi importantissimi come FIFA, Mass Effect, Battlefield e tanti altri non usciranno più per la console Sony?

Ovviamente è bastato poco per smentire questa voce. Non riusciamo ad immaginare questi “must” in esclusiva per una sola console (immaginate FIFA 14 che esce solo per Xbox?), l’altra potrebbe pure chiudere. E allora cosa faranno insieme?

Stiamo costruendo all’interno dei nostri titoli un sistema per permettere di effettuare acquisti mentre si sta giocando, siano questi riguardanti un nuovo personaggio, un veicolo, delle armi o simili. I nostri clienti stanno apprezzando e accogliendo questo modello di business.

A pronunciare queste parole è Blake Jorgensen CFO di Electronic Arts, il quale in pratica sta spiegando che nei prossimi giochi EA, non solo nei free to play ma anche in quelli a pagamento, sarà possibile effettuare delle microtransazioni. Ma non finisce qui. Secondo altre notizie trapelate in merito alla partnership, è vero che la EA starebbe pensando di creare giochi in esclusiva per Xbox 720 (o come si dovrebbe chiamare), solo che si tratterebbe di giochi nuovi, saghe diverse, e così sarebbero salve quelle già affermate.

Lo stesso dicasi per dei contenuti aggiuntivi, parliamo ad esempio di DLC o microtransazioni che verranno prodotti esclusivamente per la console americana, o ancora dei giochi che avranno la precedenza sulla Xbox, cioè usciranno in esclusiva lì ma poi, a distanza magari di qualche mese, usciranno su PlayStation 4. Insomma, le ipotesi sono tante, restate collegati per capire quale prenderà forma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>