Come configurare la PlayStation 3 per Internet

di Redazione Commenta

La PlayStation 3 è una console di gioco che si può utilizzare tranquillamente scollegati da internet. Il collegamento però consente di accedere ad una quantità importante di contenuti. Ad esempio serve per scaricare gli aggiornamenti, utilissimo per velocizzare i processi e per risolvere i bug dei giochi, ma anche per trovare le ultime novità sui propri videogiochi preferiti, scaricare le demo o giochi interi, oppure giocare online con utenti umani. Ad un primo impatto la configurazione internet può sembrare complicata, e per questo cerchiamo di aiutarvi noi.

Prima di tutto, accendere la console e assicurarsi che tutti i collegamenti siano fatti in modo corretto. Ora accedere alla schermata “impostazioni” e selezionare “impostazioni di rete”. Da qui bisogna selezionare “impostazioni della connessione internet”, e quando vi apparirà la schermata in cui vi comunica la disconnessione da internet, cliccare su “sì”.

Fatto questo selezionare “personalizzate” e selezionare la voce che fa al caso vostro. A questo punto potete decidere se collegarvi ad internet in modalità wireless (senza fili) o attaccando il cavo Ethernet (connessione via cavo). Per quanto riguarda la connessione wireless (assicurarsi che il modello di PS3 che avete acquistato sia predisposto per il WLAN), bisogna prima di tutto aprire “impostazioni WLAN” e poi cliccare su scandisci. In questo modo il sistema cercherà tutte le reti internet a disposizione nelle vicinanze e vi dirà se sono sicure o no. Se avete a disposizione un modem wireless, selezionatelo manualmente dall’elenco e, in caso sia protetto da password, immettetela.

Se vi trovate in una regione in cui è possibile effettuare la configurazione automatica, selezionate quella e così vi basterà seguire le istruzioni che compaiono sullo schermo. A questo punto potete impostare una chiave crittografica, ovvero un codice che serve per proteggere la vostra connessione. In questo passaggio è possibile selezionare “nessuno” se non volete impostare la chiave, oppure “WEP” per inserire la chiave o “WPA-PSK/WPA2-PSK”. Questa funzione permette di impostare la chiave crittografica in un’altra schermata in cui al posto dei caratteri compaiono degli asterischi.

La connessione con il cavetto è invece più semplice. Basta infatti collegare il cavo Ethernet al modem ed il sistema dovrebbe rilevare automaticamente la rete internet. Se ciò non avviene effettuare il collegamento con le impostazioni manuali. A questo punto vi chiederà di impostare l’indirizzo IP. È consigliabile scegliere l’impostazione automatica in cui dovrete soltanto immettere il nome dell’host del server nella schermata. In quella manuale invece dovrete inserire voi i dati IP utilizzando la maschera di sottorete, il router al quale vi collegate ed i DNS primario e secondario. In alternativa c’è la “PPPoE” che consente di immettere ID utente e password.

Successivamente vi verrà chiesto di impostare l’MTU che serve per la trasmissione dei dati. Anche in questo caso è consigliabile effettuarlo in maniera automatica perché altrimenti manualmente dovrete scegliere voi le dimensioni minime dei pacchetti di byte che possono essere inviati. Il server proxy nella maggior parte dei casi non serve e si può selezionare “non usare”. Nel caso in cui venisse usato richiede di immettere l’indirizzo e il numero di porta del server proxy. La funzione UPnP serve per abilitare o disabilitare le porte Plug and Play universali. Questa dev’essere attivata semplicemente cliccando su “abilita”, altrimenti molte delle funzioni social e online non sono possibili. Ora il dispositivo è pronto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>