Il nuovo Kinect arriverà anche su PC

di Marco Commenta

Il sospetto c’era da tempo ma ora è stato confermato: il Kinect arriverà anche su PC. Per la precisione si parla di “nuovo” Kinect, ed anche se non è specificato se si tratti della versione presentata pochi giorni fa sulla Xbox One, tutto fa pensare che si debba trattare dello stesso dispositivo o di uno leggermente modificato ma molto simile. Ovviamente, trattandosi di un prodotto Microsoft, sarà un’esclusiva per i computer Windows, e così la Apple dovrà inventarsi qualcosa per stare al passo.

Questo sensore è in grado di rilevare fino a 6 giocatori contemporaneamente ed è in grado di carpire le espressioni facciali. Inoltre sarà capace anche di rilevare il battito cardiaco. Migliorate anche le funzioni che c’erano nella prima versione del Kinect, ovvero il rilevamento del movimento delle mani e dei polsi (prima era approssimativo, ora si dice riesca a percepire persino le dita), nonché i comandi vocali che nella prima versione lasciavano un po’ a desiderare. Questo passo in avanti è dovuto all’introduzione di un filtro rumore che permette al microfono di rilevare soltanto la voce umana ed escludere i rumori di fondo come ad esempio l’audio del videogioco.

Secondo alcune indiscrezioni non sarà utilizzato soltanto per giocare, ma anche per altre funzioni, anche se da qui a fargli sostituire la webcam, ce ne passa. Resta da vedere come si riuscirà a risolvere il problema della distanza. Con il primo Kinect infatti l’utente doveva stare almeno ad un metro e mezzo di distanza dal rilevatore per poter essere “visto”. Su pc però si sta molto più vicini, la distanza non arriva nemmeno a mezzo metro, e quindi non sappiamo ancora se il Kinect 2 dovrà essere posizionato più lontano, oppure riuscirà a rilevare la persona anche da vicino. Per saperne di più non ci resta che attendere la presentazione al prossimo E3, e poi l’uscita in commercio prevista per il 2014.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>