Il pass di Playstation diventa realtà

di pask Commenta

PS plus sarà l'unico abbonamento di Playstation che porta Sony nel mondo dei game pass. Offre varie tariffe e vantaggi.

Si parlava da tempo della risposta Sony ai vari Game Pass delle piattaforme rivali. Si sapeva anche il nome “Spartacus” ed a quanto pare era solo questione di tempo prima che divenisse realtà. Finalmente anche Playstation avrà il suo pacchetto abbonati, e sarà una fusione tra il Plus e Now divenendo unicamente “Plus“; scopriamo di cosa si tratta. La conferma arriva direttamente dai social ufficiali come di seguito.

Ecco dunque le tre opzioni di abbonamento più una deluxe che gli utenti potranno scegliere in base alle proprie esigenze:

  • PS Plus essentials: somiglia anche nel preso al plus attuale e costerà 59,99€ annuale / 8,99€ mensile / 9,99€ trimestrale. Offre giochi mensili gratuiti con possibilità di 2 download al mese e l’accesso all’online con archiviazione nel cloud per i salvataggi oltre che a sconti esclusivi.
  • PS Plus extra: ingloba i vantaggi di essentials in più un catalogo di 400 giochi tra ps4 e ps5. Ovviamente il prezzo cambia ed i costi sono di 99,99€ all’anno / 13,99€ al mese / 39,99 trimestrale.
  • PS Plus premium: è sicuramente l’abbonamento più rivoluzionario di Sony. Ingloba chiaramente i vantaggi di essentials ed extra ma offre anche altre importanti aggiunte come ulteriori 340 giochi aggiuntivi al catalogo ps4 e ps5 e la possibilità di accedere anche a titoli ps3 tramite cloud. Sarà disponibile anche un catalogo per il download dei giochi delle generazioni ps1, ps2 e psp finalmente la retrocompatibilità tanto desiderata. Possibilità di giocare in streaming da ps4, ps5 e pc. Possibilità di giocare livelli di prova dei giochi per dare la possibilità a futuri acquisti. I costi saranno 119,99€ annui / 16,99€ al mese / 49,99€ per tre mesi.
  • PS Plus deluxe: è destinato a mercati selezionati dove non è ancora disponibile lo streaming in cloud. Costerà meno del livello premium ma avrà i vantaggi di extra ed essentials inclusi più la possibilità di scaricare titoli dai cataloghi classici di ps1, ps2 e psp.

Al lancio i clienti di Now, che sparirà come servizio autonomo essendo inglobato in Plus, verranno trasferiti al livello premium senza costi aggiuntivi. Per quanto riguarda le tariffe ed i cataloghi il tutto sarà variabile in base al mercato in cui sono destinati, ma questo era abbastanza ovvio. Il lancio avverrà a giugno in Asia e poi alla fine del primo semestre del 2022 nelle altre parti del mondo. Probabilmente dalle offerte verranno esclusi però i giochi al day one e questo potrebbe essere un piccolo svantaggio nei confronti della concorrenza. Vedremo se Sony sarà all’altezza del mercato attuale considerando l’enorme evoluzione di Microsoft.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>