Nostalgia per Game of Thrones? Ecco le news e i prossimi videogames, in attesa di House of the Dragon

di Redazione Commenta

Due anni fa il sipario si è chiuso su quella che per molti è stata la serie, se non del secolo, almeno del decennio. Dal 2011 al 2019, infatti, Game of Thrones ci ha accompagnati stagione dopo stagione facendoci affezionare anche ai suoi personaggi più crudeli e calcolatori. Se il finale della serie ha lasciato molti spettatori delusi, è innegabile che molti di noi si sentano ancora legati al mondo creato dall’ingegno di George R. R. Martin. Che fare quindi se vogliamo ancora immergerci nelle atmosfere di Westeros? Per fortuna sono molti i videogiochi e i casino on line del settore dell’intrattenimento, che ci vengono incontro.

La serie del secolo e il suo futuro

Prima di tutto, non bisogna disperarsi: la buona notizia è che l’HBO stessa ha capito che il pubblico ha ancora fame di Game of Thrones e si è velocemente messa al lavoro per offrici un sequel, House of the Dragon, ambientato circa duecento anni prima degli avvenimenti che già conosciamo, che uscirà nel 2022. L’attesa, quindi, è ormai breve.

Nel frattempo, però, guardandoci intorno, potremo notare che è ancora grande l’eredità che Game of Thrones ha lasciato in molti settori dell’intrattenimento e non solo. Se sono moltissime le serie tv prodotte a partire dal 2011 che hanno tentato di emulare le atmosfere e lo stile di Game of Thrones, il pubblico ha più e più volte preferito sempre a esse, il prodotto “originale” e questa passione ha velocemente superato le frontiere degli schermi televisivi.

Sono infatti tantissimi i prodotti ancora oggi diffusi dedicati a Game of Thrones che permettono ai più nostalgici di noi di continuare a tenere con sé un po’ del mondo della serie. Per gli amanti dei giochi da tavolo, ad esempio, è disponibile Il Trono di Spade, distribuito nel 2003 da Giochi Uniti sull’onda del successo dei libri e riedito nel 2011, e Risiko Game of Thrones, che ci permette di muovere in prima persona le armate delle più potenti case di Westeros. Questo Serie Tv è diventata cosi famosa che è presente in diversi videogames per differenti tipi di console, per non parlare delle slot machine online in cui si possono trovare vari tipi di intrattenimento basati sui personaggi e le località famose in questo mondo fantasy.

Facendo un rapido giro su siti dedicati all’artigianato come Etsy scopriremo invece subito che è ancora vivo e fiorente il commercio e la produzione di oggetti di tutti i tipi, inclusi costumi, gioielli e candele, dedicati a Game of Thrones creati e acquistati dai fan.

 

I tanti videogiochi dedicati a GoT

Il futuro e il presente di GoT sembrano quindi promettenti: sono ancora molti i fan della serie e a breve potremo consumare nuovi contenuti grazie alla serie House of the Dragon. Che fare però se si è un appassionato di videogiochi che vuole immergersi ancora una volta nei Sette Regni in attesa dei nuovi episodi? Per fortuna anche in questo caso non c’è il rischio di rimanere a bocca asciutta. Negli anni, infatti, sono stati sviluppati moltissimi videogame dedicati a Game of Thrones, caratterizzati tutti da diverse modalità di gioco, qualità di grafica e ambientazioni. Il primo videogioco di questo tipo, Blood of Dragons del 2007, è perfino precedente alla serie tv e è ispirato ai libri di George R. R. Martin. Per immergersi nella stessa ambientazione della serie, bisogna invece viaggiare avanti di qualche anno fino al 2012, quando è uscito Game of Thrones, disponibile anche su diverse piattaforme inclusa la PS3 e l’Xbox 360.

Da allora sono stati numerosi i videogiochi dedicati a Game of Thrones che hanno seguito negli anni gli sviluppi della serie, dei personaggi e delle tecnologie a disposizione nel mondo del gaming. Non c’è quindi che l’imbarazzo della scelta e tutto dipende dai nostri gusti e dalle nostre preferenze. Chi ama le atmosfere dal di là della Barriera ed è intrigato dalla vita dei Guardiani della Notte può, ad esempio, optare per Game of Thrones: Tale of Crows, ambientato proprio presso le guarnigioni di questo corpo. Chi vuole interagire in prima persona con i personaggi della serie e ama in particolar modo l’aspetto politico di Westeros può invece provare Game of Thrones: A Telltale Games Series, doppiato nella versione inglese dagli attori stessi della serie. Chi ha poco tempo e non ha a disposizione una console può optare invece per uno dei tanti giochi per smartphone ispirati a Game of Thrones come Reign: Game of Thrones, famoso per la sua grafica accattivante, o Game of Thrones: Conquest che ricorda in molti aspetti il più celebre Clash of Clans.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>